Un cereale da riscoprire…..Il farro

 Stefania Capecchi Toscana Fair Salute e Benessere..…Un piatto unico eccellente: farro con fagioli!

 

Il Farro è un cereale e più precisamente una qualità di grano (Triticum Farum) la cui coltivazione era ed è molto diffusa nelle zone collinari della provincia di Lucca.

Il farro, così come gli altri cereali, è ricco di carboidrati complessi ed in particolare amido, la cui funzione è quella di fornire all’organismo umano  energia necessaria per lo svolgimento delle funzioni fisiologiche e per l’espletamento della attività fisica e lavorativa dell’individuo stesso. Inoltre, nei cereali sono presenti anche proteine e vitamine del gruppo B.

È buona regola consumare il farro con i fagioli, leguminose delle quali esistono varie specie commestibili ed alcune specie ornamentali: la più importante e diffusa è il fagiolo comune (Phaseolus Vulgaris), originaria dell’America Centromeridionale e coltivata in Italia a partire dalla metà del 1500.

A scopo alimentare si utilizzano i semi della pianta, i quali costituiscono un alimento energetico in quanto, anch’essi come i cereali, sono ricchi di carboidrati complessi e vitamine del gruppo B; inoltre contengono proteine di medio valore biologico, ferro, calcio e fibra alimentare. Il contenuto proteico dei legumi è mediamente superiore al 20% e le proteine presentano una caratteristica particolare: pur essendo di origine vegetale hanno un buon contenuto di aminoacidi essenziali (sostanze che il nostro organismo non riesce a produrre da solo) e che si “sposano” molto bene con gli aminoacidi presenti nei cereali.

L’accostamento cereale-legume costituisce dunque un’ottima fonte proteica, che non ha nulla da invidiare alle nobili proteine della carne e del pesce. Cereali e legumi apportano inoltre fibra alimentare, importante per il buon funzionamento dell’apparato intestinale. A farro e fagioli possiamo aggiungere un cucchiaio di olio extravergine di oliva ed il nostro piatto unico sarà arricchito anche con grassi ”buoni” e di vitamine A,D,E, di cui l’olio extra vergine di oliva è un ottima fonte.

Un piatto della cucina “povera” ma, sicuramente, ricco dal Stefania Capecchi Toscana Fair Salute e Benesserepunto di vista nutrizionale!!!!!

 

Dott.ssa Stefania Capecchi

Biologo Nutrizionista

3496943038

Stefania Capecchi